BannerTopDEF2

Alla professoressa Alessandra Tanzi il premio "Magister docet"

Anche quest'anno l'Amministrazione comunale ha conferito il Premio “Magister Docet”, giunto alla quinta edizione, per mettere in rilievo e valorizzare l’importanza degli insegnanti nel percorso di formazione, educazione e guida delle nuove generazioni. La cerimonia di conferimento si è svolta lunedì 4 ottobre presso il Ridotto del Teatro Magnani di Fidenza ed è stata introdotta dall'assessore alla Cultura Maria Pia Bariggi che ha voluto testimoniare l'impegno e la vicinanza del Comune di Fidenza agli insegnanti. "L’istruzione è un diritto umano e gli insegnanti portano in aula, ogni giorno, la grande responsabilità di istruire e di educare le generazioni future alla costruzione di una società basata sullo sviluppo sostenibile, la pace, la democrazia, i diritti umani e l’uguaglianza. Attraverso il Premio vengono raccolte e raccontate le storie e le esperienze di quegli insegnanti che hanno ispirato i propri studenti testimoniando accoglienza, esercizio senza fine di responsabilità, orgoglio di libertà personale”  ha ricordato Maria Pia Bariggi".
L'assessore alla Scuola Stefano Boselli nel suo intervento ha sottolineato l'attualità e la pertinenza con i tempi attuali della iniziativa ribadendo l'importanza della scuola per potenziare la capacità discriminante degli studenti, soprattutto in relazione ai molteplici messaggi che le tante agenzie formative diffondono
Il premio 2021 è stato assegnato alla professoressa Alessandra Tanzi, insegnante di Tecnologia della Scuola Vianello, che ha saputo valorizzare i suoi studenti e con grande sensibilità è riuscita a motivarli nello studio e nel loro percorso scolastico” e “che rappresenta per i genitori una figura di grande riferimento e nei sui alunni ha saputo radicare un sincero sentimento di rispetto e ammirazione”.
Sono state premiate anche altre insegnanti per le quali sono pervenute le menzioni da parte di cittadini: Teresa Milella della scuola “Paciolo-D'Annunzio”, insegnante di Religione, Laura Sambruna della scuola primaria “Ongaro” e Beatrice Rebecchi della scuola “IISS Berenini”, insegnante di Lettere.