BannerTopDEF2

All'ospedale di Vaio il murale della speranza

Nei giorni scorsi, a un anno esatto dall’inizio della pandemia, sulla facciata dell’ospedale di Vaio a pochi passi dal nuovo centro vaccinale è comparso un grande e colorato murale. Realizzato dall’artista Rameist con bombolette spray, è grande 10 metri per 12 e vuole trasmettere fiducia a tutti i pazienti ricoverati e a quanti andranno a fare il vaccino. Un’opera che resterà a memoria di questo difficile periodo storico. Il murale rappresenta la mano di un medico che stringe un mazzo di primule (simbolo della campagna vaccinale) mentre le passa nella mano di un cittadino che si è vaccinato. “Quando mi è stata commissionata l’opera dall’Ausl di Parma” ha raccontato l’autore, “ho immediatamente pensato a quanto sia importante per la popolazione sottoporsi alla vaccinazione contro il Covid. Il murale quindi rappresenta un passaggio di testimone simbolico perchè la vita possa riprendere al più presto dopo la fine della pandemia”.