BannerTopDEF2

16 luglio 2017: ingresso di mons. Ovidio Vezzoli nella Diocesi di Fidenza

Riportiamo di seguito l'articolo sull'anniversario di ingresso in Diocesi del Vescovo Ovidio a firma del direttore del nostro settimanale diocesano, don Mario Fontanelli, pubblicato sul numero 26 (venerdì 9 luglio 2021) dell'edizione cartacea.

 

16 luglio 2017: nel giorno della memoria della Beata Vergine Maria del Monte Carmelo, mons. Ovidio Vezzoli faceva il suo ingresso come Vescovo nella Diocesi di Fidenza. A distanza di quattro anni, e con l’augurio caloroso che continui a guidare la nostra Chiesa “ad multos annos”, dalle colonne del nostro settimanale diocesano ci sembra utile richiamare all’attenzione dei lettori alcune caratteristiche del suo ministero episcopale che si sono via via consolidate nel corso del tempo.

Al primo posto va collocata senz’ombra di dubbio l’attenzione alla Sacra Scrittura. Il Vescovo è innamorato della Parola di Dio e da sempre coltiva questa passione con lo studio assiduo, accompagnato dalla meditazione e dalla preghiera. Già nella sua prima lettera pastorale, “Unum est necessarium: discernimento evangelico e vita ecclesiale” (2018-2020), sottolineava che “la riscoperta della Parola nella vita della comunità ecclesiale ha caratterizzato il cammino di ritorno alla tradizione biblica, patristica, liturgica quale testimonianza eloquente del vissuto nella fede dei credenti. All’ unica mensa della Parola di Dio e dell’Eucarestia il cristiano è invitato a sedersi come ospite e a mangiare abbondantemente di ciò che, per dono, gli viene offerto. Solo in forza di questo cibo egli può camminare nella benedizione e nella condivisione” (pag.34). E in più di un’occasione ha ribadito chiaramente che solo grazie al Concilio Vaticano II (1962-1965) la Parola di Dio è ridiventata centrale nella vita della Chiesa dopo un lungo esilio. Basti pensare alla Costituzione dogmatica “Dei Verbum” e alla Costituzione sulla liturgia “Sacrosanctum Concilium”, senza dimenticare i “Lineamenta” del Sinodo dei Vescovi (2008) le cui conclusioni sono poi confluite nella “Verbum Domini” (2010) di Benedetto XVI. Un altro evento che ha confermato la rinnovata attenzione della Chiesa al primato della Parola di Dio è venuta con la pubblicazione, in forma di Motu proprio, della Lettera apostolica “Aperuit illis” (2019). Nel testo Papa Francesco richiama il fatto che la Bibbia non può essere patrimonio di pochi; essa “è annuncio di salvezza rivolto all’ umanità intera” (cfr. Eb 1,1-2). La Parola di Dio - ascoltata, meditata, pregata nello stile della lectio divina- ci è stata riproposta nella Lettera pastorale 2020-21 “Ricominciare dall’Evangelo” come una delle quattro colonne poste a fondamento della prima Chiesa di Gerusalemme, secondo il racconto dell’evangelista Luca negli Atti degli Apostoli (At 2,42). Nel corso del cammino che attende la nostra Chiesa seguiranno nei prossimi anni la comunione fraterna, la preghiera e la celebrazione eucaristica: quest’ ultima sarà al centro della Lettera pastorale 2021-2022 il cui testo verrà reso noto in tempi brevi.

Ma c’è un altro aspetto, non meno importante, che va sottolineato in questi primi quattro anni del ministero del Vescovo Ovidio. Esso riguarda la valorizzazione della Cattedrale (come ci ricorda il n. 41 della Costituzione Sacrosanctum Concilium), a partire dall’antico altare dedicato al patrono martire s. Donnino e riconsacrato con una cerimonia solenne l’8 ottobre 2019. Anche la cattedra e l’ambone hanno trovato una nuova collocazione: trasferiti ai piedi dello scalone centrale, ora sono resi visibili a tutta l’assemblea come segno di una relazione di prossimità tra il pastore e il suo gregge. Senza dimenticare i numerosi restauri di dipinti e sculture: ultimo in ordine di tempo, un prezioso crocifisso antico che ha ritrovato il suo posto in sagrestia.

Quanto alle opere d’ arte collocate all’ interno delle cappelle laterali dell’edificio sacro, ora sono tornate a risplendere grazie ad appositi faretti in alto. E grazie all’ accessibilità ai matronei posti nella parte superiore della Cattedrale il Museo del Duomo e diocesano ha conosciuto una vita nuova, testimoniato dalle visite sempre più numerose di famiglie e scolaresche, oltre che di turisti. Infine la pubblicazione del prezioso volume dal titolo “L’officina Benedetto Antelami della Cattedrale di Fidenza: studi, ricerche, restauro” curato dall’ arch. Barbara Zilocchi.

Ma, nel tempo della pandemia, dobbiamo ringraziare il nostro Vescovo soprattutto per averci educati al coraggio della fede ed essere così testimoni autentici, sotto la guida dello Spirito, della speranza cristiana al di là di ogni paura, smarrimento, rassegnazione. A corredo di queste note citiamo ciò che mons. Erio Castellucci ha scritto nel volume “Il ministero ordinato” (ed. Queriniana, 2002), a conclusione del capitolo dedicato al ministero episcopale, con riferimento al n. 24 della costituzione Lumen Gentium (1964): “Il potere e l’autorità del vescovo sono per servire. La connotazione di servizio del ministero episcopale percorre trasversalmente tutti i vari aspetti: dalla successione alla sacramentalità, dalla collegialità all’ esercizio dei tria munera. L’ufficio che il Signore ha affidato ai pastori del suo popolo è quello che le Sacre Scritture chiamano significativamente diaconia”.

Proprio questo spirito di servizio in senso missionario anima e ha animato fin dall’ inizio il ministero del Vescovo Ovidio. Per amore di Cristo e della sua Chiesa si occupa personalmente di ogni aspetto che riguarda l’attività della Diocesi senza lasciare nulla al caso o all’ improvvisazione, grazie a uno stile di lavoro rigoroso che ha imposto prima di tutto a se stesso. E siamo certi che continuerà a farlo anche in futuro: di questo (e di molto altro) gli siamo profondamente grati.

Don Mario Fontanelli

Ultima modifica ilGiovedì, 15 Luglio 2021 14:39

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

I cookies sono piccoli file di testo inviati all'utente dal sito web visitato. Vengono memorizzati sull’hard disk del computer, consentendo in questo modo al sito web di riconoscere gli utenti e memorizzare determinate informazioni su di loro, al fine di permettere o migliorare il servizio offerto.
Esistono diverse tipologie di cookies. Alcuni sono necessari per poter navigare sul Sito, altri hanno scopi diversi come garantire la sicurezza interna, amministrare il sistema, effettuare analisi statistiche, comprendere quali sono le sezioni del Sito che interessano maggiormente gli utenti o offrire una visita personalizzata del Sito.
Il Sito utilizza cookies tecnici e non di profilazione. Quanto precede si riferisce sia al computer dell’utente sia ad ogni altro dispositivo che l'utente può utilizzare per connettersi al Sito.
Cookies tecnici
I cookies tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell'informazione esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'utente a erogare tale servizio.
Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web.
Possono essere suddivisi in cookies di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookies analytics, assimilati ai cookies tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookies di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l'acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.

La disabilitazione dei cookies potrebbe limitare la possibilità di usare il Sito e impedire di beneficiare in pieno delle funzionalità e dei servizi presenti sul Sito. Per decidere quali accettare e quali rifiutare, è illustrata di seguito una descrizione dei cookies utilizzati sul Sito.
Tipologie di cookies utilizzati
Cookies di prima parte:
I cookies di prima parte (ovvero i cookies che appartengono al sito dell’editore che li ha creati) sono impostati dal sito web visitato dall'utente, il cui indirizzo compare nella finestra URL. L'utilizzo di tali cookies ci permette di far funzionare il sito in modo efficiente e di tracciare i modelli di comportamento dei visitatori.
Cookies di terzi:
I cookies di terzi sono impostati da un dominio differente da quello visitato dall'utente. Se un utente visita un sito e una società diversa invia l'informazione sfruttando quel sito, si è in presenza di cookies di terze parti.
Cookies di sessione:
I c.d. ‘cookies di sessione’ sono memorizzati temporaneamente e vengono cancellati quando l’utente chiude il browser. Se l’utente si registra al Sito, può utilizzare cookies che raccolgono dati personali al fine di identificare l’utente in occasione di visite successive e di facilitare l'accesso - login al Sito (per esempio conservando username e password dell’utente) e la navigazione sullo stesso. Inoltre Open Source Solutions utilizza i cookies per finalità di amministrazione del sistema. Il Sito potrebbe contenere link ad altri siti. Open Source Solutions non ha alcun accesso o controllo su cookies, web bacon e altre tecnologie di tracciamento usate sui siti di terzi cui l’utente può accedere dal Sito, sulla disponibilità, su qualsiasi contenuto e materiale che è pubblicato o ottenuto attraverso tali siti e sulle relative modalità di trattamento dei dati personali; Open Source Solutions a questo proposito, considerata la mole di tali siti terzi, declina espressamente ogni relativa responsabilità. L’utente dovrebbe verificare la privacy policy dei siti di terzi cui accede dal Sito per conoscere le condizioni applicabili al trattamento dei dati personali poiché la Privacy Policy di Open Source Solutions si applica solo al Sito come sopra definito.
Cookies persistenti:
I cookies persistenti sono memorizzati sul dispositivo degli utenti tra le sessioni del browser, consentendo di ricordare le preferenze o le azioni dell'utente in un sito. Possono essere utilizzati per diversi scopi, ad esempio per ricordare le preferenze e le scelte quando si utilizza il Sito.

Cookies essenziali:
Questi cookies sono strettamente necessari per il funzionamento del Sito. Senza l'uso di tali cookies alcune parti del Sito non funzionerebbero. Comprendono, ad esempio, i cookies che consentono di accedere in aree protette del Sito. Questi cookies non raccolgono informazioni per scopi di marketing e non possono essere disattivati.
Cookies funzionali:
Questi cookies servono a riconoscere un utente che torna a visitare il Sito. Permettono di personalizzare i contenuti e ricordate le preferenze (ad esempio, la lingua selezionata o la regione). Questi cookies non raccolgono informazioni che possono identificare l'utente. Tutte le informazioni raccolte sono anonime.
Cookies di condivisone sui Social Network:
Questi cookies facilitano la condivisione dei contenuti del sito attraverso social network quali Facebook e Twitter. Per prendere visione delle rispettive privacy e cookies policies è possibile visitare i siti web dei social networks. Nel caso di Facebook e Twitter, l'utente può visitare https://www.facebook.com/help/cookies e https://twitter.com/privacy.
Nello specifico, si riporta di seguito la lista dei principali cookies utilizzati sul Sito e relative descrizioni e funzionalità, compresa la durata temporale.

1) Tipologia di Cookie
Prima parte Funzionale
Provenienza
Open Source Solutions
Finalità
Recuperare le impostazioni dell'utente (salvare la sessione dell'utente e ricordare alcune impostazioni come le impostazioni di accessibilità)
Durata
Cookie persistente


2) Tipologia di Cookie
Prima parte - Funzionale
Provenienza
Open Source Solutions
Finalità
Memorizzare il luogo dell'utente e ricordare le impostazioni di lingua (in forma anonima)


3) Tipologia di Cookie
Prima parte - Funzionale
Provenienza
Open Source Solutions
Finalità
Personalizzare il contenuto della pagina a seconda del dispositivo utilizzato dall'utente, delle sue scelte e delle impostazioni (in forma anonima)
Come modificare le impostazioni sui cookies
La maggior parte dei browser accetta automaticamente i cookies, ma l’utente normalmente può modificare le impostazioni per disabilitare tale funzione. E' possibile bloccare tutte le tipologie di cookies, oppure accettare di riceverne soltanto alcuni e disabilitarne altri. La sezione "Opzioni" o "Preferenze" nel menu del browser permettono di evitare di ricevere cookies e altre tecnologie di tracciamento utente, e come ottenere notifica dal browser dell’attivazione di queste tecnologie. In alternativa, è anche possibile consultare la sezione “Aiuto” della barra degli strumenti presente nella maggior parte dei browser.

E' anche possibile selezionare il browser che utilizzato dalla lista di seguito e seguire le istruzioni: - Internet Explorer; - Chrome; - Safari; - Firefox; - Opera. Da dispositivo mobile: - Android; - Safari; - Windows Phone; - Blackberry.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio offerto da Open Source Solutions.