BannerTopDEF2

"Cultura, bene comune": Maria Pia Bariggi ne parla con Gad Lerner

Gad Lerner, noto giornalista televisivo e saggista a livello nazionale, incontrerà la prof.ssa Maria Pia Bariggi, assessore con delega alla Cultura del Comune di Fidenza e vicepresidente dell’associazione "Il Borgo" di Parma. L'incontro avrà luogo giovedì 15 aprile alle ore 18.00 sul canale YouTube del circolo Associazione il Borgo ( al seguente link: https://www.youtube.com/channel/UC6-fM2K-Au7SE5c2w4M01iQ) sul tema “Cultura, Bene Comune” e sull'importanza della cultura come agente di democratizzazione. 

L'incontro si inserisce nel ciclo "Agenda Parma".
 
Il programma de "Il Borgo" proseguirà nelle prossime settimane con altri 5 incontri con esperti nazionali qualificati su temi fondamentali per la città del domani.
 
Gad Lerner è nato a Beirut nel 1954 da una famiglia ebraica che ha dovuto lasciare il Libano dopo soli tre anni, trasferendosi a Milano. Come giornalista ha lavorato nelle principali testate italiane come inviato o con ruoli di direzione. Ha ideato e condotto vari programmi d’informazione televisiva alla Rai, La7 e Laeffe. Ha diretto il Tg1.
 
 
gad lerner fg 1080x675 1
 
 
Bariggi Maria Pia
 
(Sopra: Gad Lerner. Sotto: la prof.ssa Maria Pia Bariggi)
 
 

Terme, il 23 aprile riapre il Baistrocchi: in maggio lo Zoja e il Respighi

Come reso noto dalla direzione in un comunicato ufficiale, venerdì 23 aprile riaprirà il centro termale dell’istituto Baistrocchi a Salsomaggiore. Sarà possibile accedere ad alcuni reparti per usufruire di tutte le cure inalatorie, balneoterapiche e ginecologiche dietro presentazione di ricetta medica rossa o prescrizione medica bianca, in ottemperanza alle normative vigenti. Per accedere alla struttura è necessaria la prenotazione al numero 0524/574411 o alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. All’ingresso verrà misurata la temperatura corporea, mentre all’interno della struttura sarà obbligatorio indossare la mascherina e osservare le norme di distanziamento. Il personale delle Terme Baistrocchi è stato adeguatamente preparato per garantire il rispetto delle normative vigenti ed è stato sottoposto a vaccinazione.

Le Terme, accreditate con il Sistema Sanitario Nazionale, sono un presidio sanitario poichè le terapie termali che erogano - fanghi e bagni terapeutici, terapie inalatorie, terapie termali ginecologiche, fisio- e idrokinesiterapia, rientrano nei livelli essenziali di assistenza. Per questo possono esercitare la propria attività anche se il territorio dovesse trovarsi in zona rossa.

Tuttavia la stagione termale di Salsomaggiore riprenderà a pieno ritmo solo a maggio, quando riapriranno le proprie porte ai curandi gli stabilimenti Zoja (lunedì 17 maggio) e Respighi a Tabiano (lunedì 31 maggio). E come sottolineato da Emilio Mondelli, presidente di Tst, durante il periodo di chiusura sono state valutate nuove proposte anche in materia di monitoraggio, prevenzione e riabilitazione post Covid-19, che verranno offerte al pubblico nel momento della riapertura.
Entrambi gli stabilimenti termali saranno aperti dal lunedì al sabato dalle ore 8 alle ore 12. Per accedere alle cure e ai servizi e per riservare una fascia oraria di ingresso sarà necessario prenotare chiamando il numero verde 800.861385.

173472338 1811384109031045 4013663430507570216 n     173243739 1811384119031044 7045898477271962248 n

(In alto lo stabilimento termale Zoja; in basso il respighi a Tabiano)

 

Ospedale di Vaio, al via i lavori di ampliamento del Pronto Soccorso

Da lunedì 12 aprile nell’ospedale di Vaio inizieranno i lavori per l’ampliamento del Pronto soccorso e della camera calda. Il costo complessimo destinato a questo intervento è di 485.000 euro, interamente finanziato dallo Stato. “Quello previsto è un intervento necessario – ha affermato Giuseppina Frattini, Direttore del Presidio Ospedaliero dell’AUSL di Parma –  per allestire in modo stabile percorsi e spazi separati di pre-triage per il successivo accesso al Pronto soccorso, con l’obiettivo di contenere i rischi di contagio da coronavirus”.

Fino a questo momento infatti il percorso obbligatorio da seguire per i pazienti e cittadini prima di giungere al Pronto Soccorso prevedeva il passaggio dal pre-triage situato nel box dietro al parcheggio delle ambulanze. La nuova struttura prevederà un pre-triage avente una superficie di 180 metri circa e all’interno verranno ospitate due sale: una per i pazienti in barella ed i servizi igienici. Inoltre verrà realizzato l’ampliamento della camera calda che conterà ulteriori 30 metri per consentire l’arrivo in contemporanea fino a tre ambulanze.

Durante tutto il periodo dei lavori l'attività di assistenza sanitaria sarà garantita regolarmente senza alcun tipo di interruzione. A causa dei lavori sono stati ridotti temporaneamente i posti auto del parcheggio, ma rimane comunque inalterato il numero degli stalli riservati alle persone diversamente abili. Si prevede il termine dei lavori per la prossima estate.

Un nuova guida per l'Ufficio diocesano di Pastorale giovanile

 
Con suo atto del 12 marzo 2021, il Vescovo Ovidio ha nominato Don Francesco Mazza (in foto) Direttore dell’Ufficio Diocesano per la Pastorale Giovanile, a seguito della rinuncia del precedente titolare.
Don Francesco è nato a Parma nel 1993 ed è stato ordinato sacerdote il 29 giugno 2019 dal Vescovo Ovidio.
Attualmente ricopre gli incarichi di Vicario parrocchiale della parrocchia di S. Antonio in Salsomaggiore Terme, di Direttore dell'Ufficio Diocesano per le Vocazioni e di Assistente Diocesano di Azione Cattolica per il settore Ragazzi.
A don Francesco auguriamo un positivo e proficuo percorso insieme ai giovani e ai ragazzi della nostra Diocesi fidentina.

Firmato il decreto che stabilisce l’abolizione definitiva della censura cinematografica

Nei giorni scorsi il ministro della cultura Dario Franceschini ha firmato un decreto che stabilisce l’abolizione definitiva della censura cinematografica. Fino a poco tempo fa, infatti, il Ministero della Cultura aveva la facoltà di bloccare la proiezione nelle sale di film contrari al buon costume o alla morale. Il decreto di Franceschini ha istituito la Commissione per la classificazione delle opere cinematografiche presso la Direzione Generale Cinema del Ministero della Cultura, che avrà il compito di verificare la corretta classificazione delle opere cinematografiche da parte degli operatori.

L’intervento è stato fatto ai sensi della Legge Cinema che introduce il sistema di classificazione e supera definitivamente la possibilità di censurare le opere cinematografiche: non è più previsto il divieto assoluto di uscita in sala né di uscita condizionata a tagli o modifiche. La Commissione è presieduta dal Presidente emerito del Consiglio di Stato, Alessandro Pajno, ed è composta da quarantanove componenti che sono stati scelti tra esperti di comprovata professionalità e competenza nel settore cinematografico e negli aspetti pedagogico-educativi connessi alla tutela dei minori o nella comunicazione sociale, nonché designati dalle associazioni dei genitori e dalle associazioni per la protezione degli animali.

“Abolita la censura cinematografica, è stato definitivamente superato quel sistema di controlli e interventi che consentiva ancora allo Stato di intervenire sulla libertà degli artisti”, ha commentato il ministro Franceschini.

Di recente la censura è stata utilizzata molto di rado: soltanto due volte dal 1998 a oggi. L’ultima censura aveva riguardato, nel 2012, il film Morituris di Raffaele Picchio, un horror indipendente che immaginava il ritorno, nell’Italia contemporanea, di cinque gladiatori condannati per violenze nella Roma antica. “La Commissione di revisione cinematografica, visionato il film”, si leggeva nelle motivazioni della censura, “esprime, all’unanimità, parere contrario al rilascio di nulla osta per la proiezione in pubblico per motivi di offesa al buon costume, intendendo gli atti di violenza e di perversione sulle donne, motivati dal gusto della sopraffazione e dall’ebbrezza della propria forza rafforzata dal consumo di alcool e droga. Inoltre i “giustizieri” si accaniscono sia sui ragazzi, rei di violenza e sadismo, sia sulle ragazze vittime dei loro carnefici. Infine, negli atti di perversa violenza viene impiegato un topolino come un oggetto sessuale. Pertanto la Commissione ritiene la pellicola un saggio di perversività e sadismo gratuiti”. Era stata pertanto bloccata l’uscita nelle sale del film di Picchio: la pellicola poteva essere proiettata solo nei festival cinematografici.

La penultima censura era stata nel 1998 per il film cult Totò che visse due volte di Ciprì e Maresco: il film fu dichiarato vietato a tutti” in quanto ritenuto, dalla Commissione di revisione cinematografica, “degradante per la dignità del popolo siciliano, del mondo italiano e dell’umanità”, e colmo di “disprezzo verso il sentimento religioso”, con scene “blasfeme e sacrileghe, intrise di degrado morale”. Prima ancora molti film erano caduti sotto la scure della censura: tra gli altri, Ultimo tango a Parigi di Bernardo Bertolucci, Salò o le 120 giornate di Sodoma di Pier Paolo Pasolini, Arancia meccanica di Stanley Kubrick, Gola profonda di Gerard Damiano, Il Leone del deserto di Moustapha Akkad, Cannibal Holocaust di Ruggero Deodato, W la foca di Nando Cicero, Sesso nero di Joe D’Amato.

Bassa Parmense, ai giovani gli ovetti di cioccolato per Pasqua

Il gruppo di Protezione Civile "Volontari per il Po" si è fatto promotore di una bellissima iniziativa: durante le celebrazioni pasquali, oltre alla loro preziosa presenza, hanno infatti consegnato a tutti i bambini e ragazzi delle parrocchie di Vidalenzo, Polesine, Santa Croce, Ardola, Zibello e Pieveottoville alcuni ovetti di cioccolato realizzati da Giulia Pasticceria.

Le foto si riferiscono alla veglia pasquale celebrata a Zibello sabato 3 aprile.

 

168797736 3828747013840188 7606755353250039674 n

A Vidalenzo celebrazione eucaristica all'insegna dell'ecumenismo

A Vidalenzo celebrazione eucaristica all'insegna dell'ecumenismo.
Le celebrazioni eucaristiche a Vidalenzo in occasione della Pasqua di resurrezione del Signore sono state celebrate all'aperto ed entrambe sono state presiedute da padre Mario Masiello, superiore della comunità monastica olivetana 'Custodi del Divino Amore'.
Durante la funzione pasquale sono state anche benedette le uova colorate donate da una famiglia ortodossa del paese e alla s. Messa, oltre a numerosi fedeli, ha partecipato anche una rappresentanza della comunità indiana in segno di vicinanza e fratellanza umana.

Zibello, un gesto simbolico per chiedere la grazia per la comunità di fedeli

Lunedì dell'Angelo, al termine della celebrazione eucaristica e su richiesta del parroco don Gianni Regolani, il Vescovo Ovidio ha posizionato una mascherina ai piedi della statua di San Giuseppe all'interno della chiesa parrocchiale di Zibello chiedendo la grazia per la comunità.
Lo scorso anno in occasione della Pasqua era stato don Gianni stesso a posizionare la mascherina ai piedi della statua della Madonna di Fatima per chiederne l'intercessione.
In tempo di guerra un ordigno sganciato su piazza Garibaldi rimase miracolosamemnte inesploso, e la grazia fu attribuita alla Madonna di Fatima, in onore della quale venne poi esposta una statua e fu eretto un altare in chiesa.
Durante il posizionamento della mascherina il Vescovo Ovidio è stato affiancato dal parroco, dal diacono e dai ragazzi che sono stati cresimati poco prima durante la s. Messa.
 
169177956 870444383517538 6182284339959412326 n

Asp Distretto di Fidenza: un contributo straordinario alle famiglie in difficoltà

Un contributo straordinario a sostegno delle famiglie in difficoltà attraverso il pagamento o il rimborso della spesa per le utenze (energia elettrica, acqua e gas) e della connessione internet per le famiglie con figli in età scolare o universitaria. In questo modo ASP Distretto di Fidenza sostiene i cittadini che hanno subito una riduzione sostanziale del reddito famigliare a causa della pandemia da Covid-19. Il bando si rivolge a tutti i residenti in uno dei Comuni del Distretto di Fidenza (Busseto, Fidenza, Fontanellato, Fontevivo, Noceto, Polesine-Zibello, Roccabianca, Salsomaggiore Terme, San Secondo Parmense, Sissa­-Trecasali, Soragna), in possesso di cittadinanza italiana o di uno Stato appartenente all'UE, o di cittadinanza in uno Stato non appartenente all'UE ma in possesso di regolare permesso di soggiorno.

Per maggiori informazioni e per prendere visione dei moduli necessari per la presentazione della domanda è possibile consultare il sito web www.aspdistrettofidenza.it. Le domande potranno essere presentate entro e non oltre le ore 13 del 9 aprile, pena l’esclusione.

Il presidente di Asp Massimiliano Franzoni ha commentato così l’iniziativa: “Il perdurare dell’emergenza sanitaria sta colpendo profondamente anche il territorio del nostro Distretto. Questo bando straordinario vuole essere uno strumento che va ad affiancarsi agli aiuti provenienti dallo Stato e a quelli dei Comuni e delle Associazioni con l’obiettivo di non lasciare indietro nessuno e fare in modo che tutti possano superare questo momento di crisi in modo dignitoso”.

Busseto, una s. Messa in memoria di mons. Stefano Bolzoni a un anno dalla morte

Le parrocchie di Busseto, Roncole Verdi, Madonna Prati, Semoriva, Samboseto e San Rocco si preparano a celebrare con particolare intensità il primo anniversario della morte di monsignor Stefano Bolzoni, parroco per cinquant’anni a Busseto.

E’ ancora molto vivo il suo ricordo sia nel cuore dei fedeli come in quello dei rappresentanti delle istituzioni, degli enti di volontariato del territorio, di coloro che hanno collaborato con lui e di quanti lo hanno conosciuto. Nella casa parrocchiale sono ancora conservate tante memorie di don Stefano e del fratello don Tarcisio.

Martedì 6 aprile dopo la s. Messa delle ore 18.30 in Collegiata a Busseto seguiranno alcune testimonianze da parte di numerose persone. E’ un segno di riconoscenza e di affetto, cui si uniranno i tanti fedeli che hanno apprezzato il ministero colto e sempre disponibile di don Stefano.

Per coloro che si trovano lontani da Busseto resta sempre attiva la possibilità di seguire la celebrazione in diretta streaming sul canale Youtube “Diretta Collegiata San Bartolomeo”.

 

92138774 2803018193145187 382608464255385600 n

Sottoscrivi questo feed RSS

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

I cookies sono piccoli file di testo inviati all'utente dal sito web visitato. Vengono memorizzati sull’hard disk del computer, consentendo in questo modo al sito web di riconoscere gli utenti e memorizzare determinate informazioni su di loro, al fine di permettere o migliorare il servizio offerto.
Esistono diverse tipologie di cookies. Alcuni sono necessari per poter navigare sul Sito, altri hanno scopi diversi come garantire la sicurezza interna, amministrare il sistema, effettuare analisi statistiche, comprendere quali sono le sezioni del Sito che interessano maggiormente gli utenti o offrire una visita personalizzata del Sito.
Il Sito utilizza cookies tecnici e non di profilazione. Quanto precede si riferisce sia al computer dell’utente sia ad ogni altro dispositivo che l'utente può utilizzare per connettersi al Sito.
Cookies tecnici
I cookies tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell'informazione esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'utente a erogare tale servizio.
Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web.
Possono essere suddivisi in cookies di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookies analytics, assimilati ai cookies tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookies di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l'acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.

La disabilitazione dei cookies potrebbe limitare la possibilità di usare il Sito e impedire di beneficiare in pieno delle funzionalità e dei servizi presenti sul Sito. Per decidere quali accettare e quali rifiutare, è illustrata di seguito una descrizione dei cookies utilizzati sul Sito.
Tipologie di cookies utilizzati
Cookies di prima parte:
I cookies di prima parte (ovvero i cookies che appartengono al sito dell’editore che li ha creati) sono impostati dal sito web visitato dall'utente, il cui indirizzo compare nella finestra URL. L'utilizzo di tali cookies ci permette di far funzionare il sito in modo efficiente e di tracciare i modelli di comportamento dei visitatori.
Cookies di terzi:
I cookies di terzi sono impostati da un dominio differente da quello visitato dall'utente. Se un utente visita un sito e una società diversa invia l'informazione sfruttando quel sito, si è in presenza di cookies di terze parti.
Cookies di sessione:
I c.d. ‘cookies di sessione’ sono memorizzati temporaneamente e vengono cancellati quando l’utente chiude il browser. Se l’utente si registra al Sito, può utilizzare cookies che raccolgono dati personali al fine di identificare l’utente in occasione di visite successive e di facilitare l'accesso - login al Sito (per esempio conservando username e password dell’utente) e la navigazione sullo stesso. Inoltre Open Source Solutions utilizza i cookies per finalità di amministrazione del sistema. Il Sito potrebbe contenere link ad altri siti. Open Source Solutions non ha alcun accesso o controllo su cookies, web bacon e altre tecnologie di tracciamento usate sui siti di terzi cui l’utente può accedere dal Sito, sulla disponibilità, su qualsiasi contenuto e materiale che è pubblicato o ottenuto attraverso tali siti e sulle relative modalità di trattamento dei dati personali; Open Source Solutions a questo proposito, considerata la mole di tali siti terzi, declina espressamente ogni relativa responsabilità. L’utente dovrebbe verificare la privacy policy dei siti di terzi cui accede dal Sito per conoscere le condizioni applicabili al trattamento dei dati personali poiché la Privacy Policy di Open Source Solutions si applica solo al Sito come sopra definito.
Cookies persistenti:
I cookies persistenti sono memorizzati sul dispositivo degli utenti tra le sessioni del browser, consentendo di ricordare le preferenze o le azioni dell'utente in un sito. Possono essere utilizzati per diversi scopi, ad esempio per ricordare le preferenze e le scelte quando si utilizza il Sito.

Cookies essenziali:
Questi cookies sono strettamente necessari per il funzionamento del Sito. Senza l'uso di tali cookies alcune parti del Sito non funzionerebbero. Comprendono, ad esempio, i cookies che consentono di accedere in aree protette del Sito. Questi cookies non raccolgono informazioni per scopi di marketing e non possono essere disattivati.
Cookies funzionali:
Questi cookies servono a riconoscere un utente che torna a visitare il Sito. Permettono di personalizzare i contenuti e ricordate le preferenze (ad esempio, la lingua selezionata o la regione). Questi cookies non raccolgono informazioni che possono identificare l'utente. Tutte le informazioni raccolte sono anonime.
Cookies di condivisone sui Social Network:
Questi cookies facilitano la condivisione dei contenuti del sito attraverso social network quali Facebook e Twitter. Per prendere visione delle rispettive privacy e cookies policies è possibile visitare i siti web dei social networks. Nel caso di Facebook e Twitter, l'utente può visitare https://www.facebook.com/help/cookies e https://twitter.com/privacy.
Nello specifico, si riporta di seguito la lista dei principali cookies utilizzati sul Sito e relative descrizioni e funzionalità, compresa la durata temporale.

1) Tipologia di Cookie
Prima parte Funzionale
Provenienza
Open Source Solutions
Finalità
Recuperare le impostazioni dell'utente (salvare la sessione dell'utente e ricordare alcune impostazioni come le impostazioni di accessibilità)
Durata
Cookie persistente


2) Tipologia di Cookie
Prima parte - Funzionale
Provenienza
Open Source Solutions
Finalità
Memorizzare il luogo dell'utente e ricordare le impostazioni di lingua (in forma anonima)


3) Tipologia di Cookie
Prima parte - Funzionale
Provenienza
Open Source Solutions
Finalità
Personalizzare il contenuto della pagina a seconda del dispositivo utilizzato dall'utente, delle sue scelte e delle impostazioni (in forma anonima)
Come modificare le impostazioni sui cookies
La maggior parte dei browser accetta automaticamente i cookies, ma l’utente normalmente può modificare le impostazioni per disabilitare tale funzione. E' possibile bloccare tutte le tipologie di cookies, oppure accettare di riceverne soltanto alcuni e disabilitarne altri. La sezione "Opzioni" o "Preferenze" nel menu del browser permettono di evitare di ricevere cookies e altre tecnologie di tracciamento utente, e come ottenere notifica dal browser dell’attivazione di queste tecnologie. In alternativa, è anche possibile consultare la sezione “Aiuto” della barra degli strumenti presente nella maggior parte dei browser.

E' anche possibile selezionare il browser che utilizzato dalla lista di seguito e seguire le istruzioni: - Internet Explorer; - Chrome; - Safari; - Firefox; - Opera. Da dispositivo mobile: - Android; - Safari; - Windows Phone; - Blackberry.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio offerto da Open Source Solutions.